Archivio

Archivio Marzo 2007

Terza edizione "Outlet del libro"

19 Marzo 2007 Commenti chiusi


L’Outlet del Libro: Terza edizione – sarà presente per l’occasione l’autore Elia Tropeano con il libro “Terapie istantanee” edito dalla Pitagora Editrice di Bologna. L’autore, spazio e tempo permettendo, su richiesta, si cimenterà, dal vivo, nella dimostrazione di Terapie istantanee. Un invito in più a partecipare.

Terza tappa nel cammino di promozione editoriale della Associazione Culturale La Prima Lettera che ha coordinato l’Outlet del Libro, manifestazione ospitata dalla Fiera del Baratto e dell’Usato presso la Mostra d’Oltremare di Napoli il 24 e 25 marzo 2007.
Rassegna dedicata ai piccoli e medi editori oltre che agli autori singoli! Si rinnova l’appuntamento creato per permettere agli editori ed agli scrittori di superare – almeno in parte – i disagi legati alle carenze strutturali del sistema di distribuzione e promozione editoriale degli operatori più piccoli.
Le Librerie Pro Tempore offrono anche agli autori singoli la possibilità di offrire i propri prodotti nell’ambito dell’Outlet, ad un pubblico di oltre 15000 visitatori nell’arco dei due giorni.
L’area dell’Outlet ospita degli spazi personalizzati per gli editori MA ANCHE per i singoli scrittori o poeti che lo desiderino. Sono previste anche presentazioni, seminari e dibattiti, il tutto con il sottofondo di Radio Libro, un gioco degli organizzatori per coinvolgere il pubblico presentando i libri in maniera divertente e leggera mediante l’impianto audio della sala.
Per l’occasione sarà anche stampata una rivista ufficiale della manifestazione con informazioni sui partecipanti. Il giornale sarà distribuito in 2000 copie cartacee nell’ambito della rassegna e in versione telematica ad una newsletter di oltre 8000 utenti.
L’Outlet – come tutte le manifestazioni curate da La Prima Lettera, chiedono a chi partecipa di concedere uno sconto minimo del 20% ad esclusivo beneficio del pubblico quale condizione per partecipare, in modo da favorire il più possibile anche i lettori.

Per una panoramica sulle altre edizioni dell’Outlet è possibile leggere le relative rassegne stampa.

Riferimenti: La prima lettera

Diario dall’India

3 Marzo 2007 Commenti chiusi


“Diario dall’India”, nuova pubblicazione di Marcella Boccia

recensione di Francesco Bonelli

Artista e scrittrice poliedrica, con all’attivo due dischi, una raccolta di poesie ed un racconto semiserio, “Diario dall’India. Riflessioni sulla filosofia yoga” è la nuova pubblicazione di Marcella Boccia, libro edito da Edarc (Firenze, 2007).
Le pagine scorrono bene, talora commoventi, talora divertenti, quelle della prima parte, ossia il diario a cui la scrittrice dava inchiostro durante la sua permanenza in India, la prima di una lunga serie. Interessante saggio sullo yoga, invece, la seconda parte del libro.
In tutto, 194 pagine di straordinaria bellezza.
Molti i protagonisti del racconto, che Marcella Boccia ha incontrato via via sulla sua strada indostana e che ha descritto con minuzia di particolari in quella che sarebbe dovuta essere una lunga lettera indirizzata alla sua famiglia e che è, poi, diventata un libro: maestri di yoga, guru, negozianti di cianfrusaglie, amici giapponesi e cinesi, scimmie cleptomani, donne indiane che le hanno insegnato ad indossare il sari o a ballare la danza classica, monaci imbroglioni ed eremiti fumati.
L’autrice catapulta il lettore in un mondo straordinario, offrendo gli strumenti per assaporarlo in ogni sua sfumatura, attraverso i cinque sensi.
Odori, suoni, sapori, colori, toccano la sensibilità di chi si accinge a scoprire un lato di Marcella Boccia che non conoscevamo, sebbene si intravedesse nelle precedenti pubblicazioni: quello della maestra di yoga compassionevole, della giovane viaggiatrice che offre sorrisi ai locali che la ospitano nella loro terra, quello della scrittrice che sa commuovere anche quando non scrive versi.
Interessante lettura anche per chi voglia avvicinarsi al mondo dello yoga, per praticarlo o semplicemente per saperne di più: “Diario dall’India” è un saggio molto completo su questa disciplina, in cui i termini sanscriti sono sempre seguiti da traduzione ed attenta spiegazione per i neofiti e la lettura non appare esoterica come accade spesso leggendo saggi che trattino di filosofie orientali. Un breve saggio sul Saluto al Sole ed il Saluto alla Luna, con le illustrazioni del campione giapponese di karate Tomohiko Hasegawa.
Dodici euro ben spesi per un libro altrettanto ben scritto per forma e contenuto, in un momento in cui la grande editoria non rischia nel dar fiducia ad autori giovani e le librerie pullulano di libri di pessima qualità.
L’Editore fiorentino Edarc, attento a pubblicazioni di notevole spessore, offre la possibilità di ricevere comodamente il libro a casa, richiedendolo all’e-mail edarc@edarc.it.

?Ma in India può accadere anche che i bambini, per strada, ti salutino, correndo verso di te ed urlandoti ?Halloooo, Mem!?. E che non ti chiedano l?elemosina… Perché chi crede che l?India sia ?solo povera? si sbaglia di grosso: io non ho mai visto tanta ricchezza d?animo, di spirito… Un cuore grande quanto quella straordinaria terra, bagnata dai monsoni, immersa nel fango e negli escrementi delle mucche sacre, che odora di cacca e disinfettante, ma anche di chapati e mango, tanto mango… L?ananas, poi…?

Marcella Boccia, Diario dall’India. Riflessioni sulla filosofia yoga

ISBN 978-88-86428-23-1
Formato 13 x 20
Pagine: 196
Prezzo: Euro 12,00

Riferimenti: Marcella Boccia